MOSTRE

Mostra “POP-UPiemonte. Libri animati nella storia dell’editoria piemontese tra Ottocento e Novecento”

La mostra, organizzata dal Consiglio regionale del Piemonte e curata dalla Fondazione Tancredi di Barolo, è stata inaugurata mercoledì 23 ottobre 2019 presso la Biblioteca “Umberto Eco” della Regione Piemonte.

L’esposizione consente di valorizzare e ricostruire una parte significativa della storia editoriale piemontese, attraverso una rassegna di oltre 60 libri animati stampati a Torino e in Piemonte tra la fine dell’Ottocento e gli anni ’60 del Novecento e provenienti dall’Archivio/Biblioteca della Fondazione.

Il percorso, a cura di Pier Luigi Bassignana e Pompeo Vagliani, comprende sia testi destinati all’infanzia, per lo più libri scenici e a leveraggi, sia testi di divulgazione tecnico-scientifica, caratterizzati dal meccanismo dei flap multipli ad apertura progressiva per rivelare i vari strati o livelli degli organi del corpo umano e degli animali o i meccanismi interni di una macchina complessa.

Tra le case editrici piemontesi più attive nella proposta di libri animati, compaiono Paravia, Lattes, Rosenberg & Sellier, UTE (Unione Tipografico-Editrice) e, alla fine gli anni ’40 del Novecento, l’Istituto Geografico De Agostini.

L’esposizione è visitabile alla Biblioteca della Regione Piemonte (Via Confienza 14, Torino) fino al 29 novembre 2019, nei seguenti orari:
– lunedì-giovedì: 9.00-12.30 e 14.00-16.00;
– venerdì: 9.00-12.30.
Ingresso gratuito.

In occasione dell’esposizione, domenica 24 novembre 2019 alle 15.30 e alle 17.00 la Fondazione proporrà al MUSLI il laboratorio per bambini e famiglie “Favole Pop-Up.
Per informazioni su costi e prenotazioni del laboratorio:
011 19784944 / 388 4746437 / didattica@fondazionetancredidibarolo.com

 

Mostre “Pop-App. Scienza, arte e gioco nella storia dei libri animati dalla carta alle app” a Roma e Torino

Le due mostre, inaugurate in contemporanea l’8 maggio 2019, sono state allestite rispettivamente presso la sede dell’Istituto Centrale per la Grafica di Roma e presso Palazzo Barolo – MUSLI a Torino, fino al 30 giugno 2019.

Le esposizioni, a cura di Gianfranco Crupi e Pompeo Vagliani, si proponevano di illustrare la storia dei dispositivi e degli elementi di carta mobili, dal libro antico (libri di astronomia, di astrologia, “di sorti”, di medicina, di architettura, di geometria) fino ai libri moderni di carattere ludico-didattico dell’Otto-Novecento destinati all’infanzia, includendo alcuni esempi contemporanei e i collegamenti con le tecnologie digitali. Sulla base di un percorso metodologico e storico-temporale comune, le due esposizioni hanno tuttavia focus specifici e complementari: quella di Roma è tesa soprattutto a illustrare la storia del libro animato antico e delle sue applicazioni scientifiche; quella di Torino è centrata in particolare sulla produzione per l’infanzia.

Le mostre rientrano nel programma del Maggio dei Libri 2019.

Mostra “Tante teste tanti cervelli. Lanterna magica delle facce umane”

 

La mostra, allestita nel Percorso Libro del MUSLI Museo della Scuola e Libro per l’Infanzia, esplora i rapporti tra libri animati e precinema, attraverso una rassegna di circa settanta libri animati, illustrati, abbecedari e giochi dell’Ottocento e del primo Novecento provenienti dall’Archivio e dalla Biblioteca della Fondazione Tancredi di Barolo.
Il focus specifico riguarda il tema delle metamorfosi del volto e si collega alla mostra #FacceEmozioni. 1500-2020: dalla fisiognomica agli emoji, attualmente in corso al Museo Nazionale del Cinema.

I preziosi materiali esposti mostrano gli effetti di animazione dei volti e di mimica delle espressioni ottenuti mediante dispositivi che vanno dai libri metamorfici, ai sistemi di leveraggi, alle ruote rotanti (volvelle), ai pop up, fino ad arrivare ai giochi, come lo straordinario esemplare francese di fine Ottocento Jeu d’Ovide. La presenza in campo didattico di suggestioni e influenze derivanti delle teorie fisiognomiche è documentata da una rassegna di sillabari e abbecedari illustrati della seconda metà dell’Ottocento ispirati al metodo fonomimico, in cui è centrale l’immagine del volto nell’atto di articolare le lettere dell’alfabeto.
Analoghe illustrazioni, disegnate o fotografiche, si ritrovano in cartoline, figurine e biglietti di auguri, testimoniando  la diffusione e il fascino di queste immagini anche nella cultura popolare.

Il percorso è corredato di applicativi multimediali, che consentono di visionare filmati o simulare il movimento delle figure. È inoltre disponibile una Guida alla mostra.

L’esposizione verrà inaugurata martedì 3 dicembre 2019 alle 17.30. Parteciperanno alla presentazione, oltre al curatore Pompeo Vagliani, Donata Pesenti Campagnoni e Simone Arcagni, curatori della mostra #FacceEmozioni, e Maria Cristina Morandini dell’Università di Torino.

La mostra si inserisce nell’ambito del progetto Pop-App (www.pop-app.org) avviato dalla Fondazione in collaborazione con l’Università La Sapienza di Roma e rimarrà aperta fino all’estate del 2020 per poi confluire nel percorso stabile del Museo dedicato ai libri animati.
Per tutto questo periodo il MUSLI attiverà i Pop-App Lab, laboratori didattici per scuole e famiglie, e i Pop-Appuntamenti, incontri di approfondimento con autori, artisti ed esperti.

L’esposizione è visitabile presso il MUSLI Museo della Scuola e e Libro per l’Infanzia dal 4 dicembre 2019 al 30 giugno 2020, nei seguenti orari:
Lunedì-venerdì: 9.30-12.30;
Domenica: 15.30-18.30
Ingresso 4 €
Sono previste riduzioni e gratuità

Durante le vacanze di Natale il MUSLI proporrà laboratori creativi per famiglie, incentrati sul tema della metamorfosi del volto:
Occhi, nasi e bocche… il gioco dei ritratti!
Sabato 28 dicembre 2019 e giovedì 2 gennaio 2020, h 15.30 e 17.00

Metamorfosi… emozioni a viso aperto
Domenica 29 dicembre 2019 e venerdì 3 gennaio 2020, h 15.30 e 17.00

I laboratori sono rivolti ai bambini a partire dai 4 anni. Costo attività: 5 €.
Per informazioni e prenotazioni: 011 19784944; 388 4746437; didattica@fondazionetancredidibarolo.com

Sarà inoltre possibile partecipare al laboratorio per bambini e famiglie MagicFACES 🙂 del Museo Nazionale del Cinema, che si svolgerà sabato 7 dicembre alle 17.00.
Età consigliata dai 6 anni – durata 1 ora e 30’
Costo: €6 + Ingresso ridotto Museo – Prenotazione consigliata a questo LINK